A Day in Diamonds: Review of The Forevermark Bridal Academy

Chiunque abbia familiarità con il mondo della gioielleria ha sentito parlare di Forevermark – sicuramente l’ho fatto, ma non ne sapevo molto al di là del fatto che una volta ho letto un grande libro sulla donna che ha scritto il loro leggendario slogan (“A diamond is forever”). Almeno, questo è stato il caso fino al mese scorso, quando ho avuto il grande piacere di frequentare Forevermark’s beautiful Bridal Academy a New York.

La Forevermark Bridal Academy è una celebrazione della stagione dei matrimoni, e quindi focalizzata in gran parte sulle tendenze nuziali (come ci si potrebbe aspettare), ma ha anche offerto un’introduzione completa nel marchio stesso: i valori dell’azienda, i suoi processi e ciò che lo rende così efficace.

 La bellissima villa del 1920 che è stata l'ambientazione per l'Accademia nuziale 2016 di Forevermark. Inoltre, non ha fatto male che l’evento si sia tenuto in una villa del 1920 direttamente dai miei sogni più decadenti dell’era di Gatsby.

Non che la visualizzazione di una vasta selezione di gioielli con diamanti è mai sgradevole, ma non ha fatto male che stavo facendo da qualche parte così splendida. Forevermark sa come organizzare un evento stampa.

 Una vetrina presso la Bridal Academy di Forevermark dedicata all'impegno dell'azienda verso pratiche di approvvigionamento responsabile dei diamanti. Uno dei miei elementi preferiti della Bridal Academy è che, oltre al bar con tè freddo, all’area fotografica dei social media e alle bellissime custodie piene di gioielli con diamanti, Forevermark ha incluso una grande mostra sull’impegno del marchio per l’approvvigionamento responsabile. La mostra ha dato una panoramica del viaggio di un diamante Forevermark prende da grezzo a pietra levigata e la cura che Forevermark prende per garantire pratiche commerciali responsabili, il sostegno per il progresso delle donne, e la protezione del mondo naturale.

Sono stato a molti eventi di gioielli, ed è raro vedere qualcuno mettere la responsabilità del proprio processo di estrazione in primo piano e al centro del modo in cui Forevermark ha fatto all’Accademia nuziale. Colorami impressionato.

 Il processo di selezione di Forevermark è così impegnativo che meno dell ' 1% dei diamanti soddisfa i loro standard.Anche il processo di selezione di Forevermark è degno di nota: i loro standard di qualità sono così rigorosi che meno dell ‘ 1% dei diamanti mondiali si qualifica. Fanno parte del gruppo di società De Beers (e so che hai sentito parlare di De Beers), il che significa che Forevermark è in grado di attingere a oltre 128 anni di esperienza nel settore dei diamanti. Il loro processo di selezione finemente sintonizzato va oltre lo standard 4CS per identificare i diamanti più belli del mondo.

Quei diamanti eccezionali che si qualificano vengono quindi inscritti utilizzando un processo proprietario che segna la loro sfaccettatura del tavolo con il simbolo Forevermark e un numero unico, per contrassegnarli indelebilmente come qualità Forevermark e rendere ogni diamante Forevermark identificabile – un po ‘ come un numero VIN, unico per la pietra. Anche piccoli diamanti possono essere inscritti, fino a pietre minuscole come un diamante da 0,1 carati.

Ma questo non significa che guarderai nel tuo diamante e vedrai un numero o un logo: l’iscrizione sarà 1/20th di un micron profondo – 1/5,000 th la profondità di un capello umano. Non saprai mai che è lì.

Questo può anche tornare utile se avete bisogno di assicurarsi che il diamante non è stato rubato e sostituito, che è realmente accaduto a un mio amico: lui ha scoperto un inaffidabile gioielliere stava prendendo piccoli diamanti di sua moglie, l’anello di fidanzamento e la loro sostituzione con pietre false, ma perché il centro di diamante era stato inciso con un numero di identificazione, egli era in grado di verificare, senza ombra di dubbio, che era ancora l’originale in pietra).

 Tre bellissimi anelli di diamanti con diamanti Forevermark. Anello centrale da Premier Gem, sinistra e destra da Jade Trau.

La parte più divertente dell’Accademia nuziale per me è stata vedere pezzi di così tanti designer diversi usando le bellissime pietre di Forevermark. C’era una grande varietà di disegni in mostra, dai classici anelli di fidanzamento ai polsini spigolosi e alle collane decadenti.

Non ho potuto scegliere solo alcuni pezzi da mostrare, quindi ecco una presentazione gloriosa:

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ogni pezzo brillava di diamanti senza pari di Forevermark – e la consapevolezza che ogni pezzo, indipendentemente dallo stile, era di tale qualità che era sicuro di vivere attraverso generazioni, un prezioso cimelio in attesa di portare gioia alla tua famiglia per anni e anni.

Michelle Graff del gioielliere nazionale e Becky Pietra di diamanti nella Biblioteca presso l'Accademia nuziale Forevermark. Questa foto mi diverte perché il fotografo di Forevermark ha sorpreso me e Michelle Graff della National Jeweler sorseggiando i nostri cocktail e apparentemente avendo una conversazione molto seria nell’angolo (sono abbastanza sicuro che stavamo parlando di piccioni).

Grazie ancora per avermi invitato al tuo bellissimo evento, Forevermark! E ‘ stato un piacere conoscerti meglio.

Questo post sponsorizzato è portato a voi da Forevermark.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.