Cosa succede se non adotto mai dall’affidamento?

L’affidamento ti dà la libertà di cambiare il tuo piano

Mio figlio Xander è nato nell’aprile 2015. Ci siamo presi un po ‘ di tempo libero dall’affidamento per concentrarci su di lui. Abbiamo ancora dovuto incontrarsi con il nostro lavoratore licenza ogni sei mesi, ma per il resto non sono stati incoraggianti. Quando mio figlio ne ha compiuto uno, abbiamo esplorato l’idea di accogliere un adolescente da una lista legalmente libera da adottare nel nostro stato. Però, dopo mesi di conoscere lei e la sua situazione, abbiamo deciso che con due bambini piccoli nella nostra casa, la nostra famiglia non sarebbe stata una buona misura per le sue esigenze.

A quel punto, ci siamo rimessi nella lista delle chiamate in promozione, ma non abbiamo ricevuto una chiamata per un tempo molto lungo. Abbiamo aperto la nostra fascia di età e anche aperto quanti bambini eravamo disposti a prendere. Abbiamo detto che potevamo prendere fino a tre bambini e dai cinque anni in su.

Foster genitorialità è amare i bambini in un momento difficile

Foster Parenting è amare i bambini in un momento difficile

Il nostro attuale collocamento in affidamento

Il 13 marzo 2018, abbiamo ricevuto una chiamata per il nostro attuale collocamento. C’erano tre bambini. Un bambino di cinque anni, una bambina di quasi due anni e una bambina di 10 mesi. Dopo solo 24 ore, il ragazzo è stato in grado di tornare a casa da suo padre, ma i due piccoli sono rimasti con noi, poiché non avevano padri conosciuti.

Quando sono arrivati per la prima volta, abbiamo notato subito che la bambina di due anni, Violet, si comportava come un’adulta. Si e ‘ presa cura della sua sorellina Jill. Violet non sapeva come giocare. Se provassimo a darle un giocattolo, lo consegnerebbe alla sua sorellina. Se le cambiassimo il pannolino, Violet indicherebbe sua sorella per dirci di cambiare anche quello di Jill. Se dessimo da mangiare a Violet, si assicurerebbe di dare da mangiare anche a Jill. Violet era una mammina.

Aveva strane abilità di sopravvivenza. Violet poteva aprire pacchetti e bottiglie che un bambino normale non avrebbe nemmeno provato. Era terrorizzata dagli uomini, non si lasciava abbracciare e lottava davvero per fidarsi di tutti gli adulti. Non parlava a parte la parola occasionale dalla sua lista di cinque che conosceva. Indicare e grugnire era la sua unica forma di comunicazione.

Nel corso del tempo, Violet è cresciuta così tanto. Ha fatto logopedia e ha imparato a parlare. Siamo andati a giocare terapia per aiutarla a imparare a fidarsi. Violet ha avuto un sacco di appuntamenti dal medico come abbiamo scoperto che aveva una perdita dell’udito. La nostra piccola Violetta ha davvero fatto molta strada dal bambino che abbiamo incontrato tanto tempo fa.

Violet e Jill sono con noi da quasi due anni. Violet ha finalmente imparato a fidarsi completamente di noi. Ha sicuramente una forte personalità e cerca sempre di controllare le situazioni. Si sente come la sua situazione attuale è fuori dal suo controllo…che è.

L'adozione non è l'obiettivo della maggior parte dell'affidamento

L'adozione non è l'obiettivo della maggior parte dell'affidamento

Trauma e amore coesistono con l’affidamento

L’obiettivo attuale delle nostre ragazze è ancora la riunificazione con la loro mamma biologica. In tutta onestà, questo caso è stato un ottovolante di emozioni. Mi sento come se fosse una possibilità 50/50 a questo punto se andranno o rimarranno. So che saremo devastati e piangeremo molto se ci lasciano. Ma se rimangono, so che abbiamo una lunga strada davanti a noi perché c’è così tanto lavoro da fare per superare il trauma del passato della piccola Violet.

Violet sta ancora lavorando attraverso problemi di controllo, fiducia e attaccamento. Ci sentiamo come la sorella minore mostra pochissimi effetti del trauma. Jill ha una testa piatta che non si risolverà mai a causa di essere lasciato sdraiato o in un sedile troppo lungo come un bambino. A parte questo, non vediamo il trauma come facciamo con Violet.

Il trauma che alcuni di questi bambini subiscono è reale. Non c’è certezza che supereranno il loro passato. Ma il nostro amore per queste ragazze è reale e siamo una famiglia fino in fondo. Avremo il cuore spezzato se se ne andranno. Non mi permetto di pensare alla profondità del dolore che sopporteremo se devono andare.

 L'affidamento non riguarda me

Foster Care Isn't About Me

Foster Care Isn’t About Me

Nel corso del tempo, mi sono reso conto che foster care è meno di trovare un bambino per completare la vostra famiglia e di più su un viaggio. Un’opportunità per intensificare e aiutare un bambino che sta attraversando un momento davvero difficile nella loro vita. La possibilità di fare davvero la differenza in questo mondo.

Quindi, mi sto rendendo conto che la mia famiglia potrebbe non adottare mai. A volte piango per questo. E ‘ sempre stato il mio sogno adottare. Tuttavia, mi sto rendendo conto che questo viaggio è meno su di me, e più di aiutare gli altri. Se posso aiutare un bambino quando ha più bisogno di me, ho realizzato qualcosa di buono. Potrebbe non essere quello che avevo in mente, ma è comunque qualcosa di buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.