Global Fracking Resources

Mappa dell'Ohio che indica le aree di petrolio e gas recuperabili

Panoramica

L’Utica shale play copre l’Ohio centrale, nord-orientale e orientale, comprese le città di Columbus e Cleveland; il Marcellus shale play copre il confine orientale dell’Ohio e si estende A New York. Uniti. Geological Survey ha stimato che lo scisto Utica contiene 117 trilioni di piedi cubi di gas naturale recuperabile, mentre lo scisto Marcellus può contenere 97 trilioni di piedi cubi. L’Ohio Oil and Gas Association ha stimato che i pozzi orizzontali nello stato hanno prodotto 24.9 milioni di barili di petrolio e 2,882 bcf di gas in 2019. In 2018, i pozzi orizzontali in Ohio hanno prodotto 19.8 milioni di barili di petrolio e 2,355 bcf di gas.

Quadro normativo e normativo

L’autorità di regolamentazione primaria per lo sviluppo di petrolio e gas in Ohio è l’Ohio Department of Natural Resources (ODNR), Division of Oil and Gas Resources Management (DOGRM), che emette regole per la collocazione, la progettazione, la costruzione e il funzionamento dei pozzi. Nel 2012, la legislatura dell’Ohio ha approvato S. B. 315, che ha modificato la struttura normativa dell’Ohio applicabile alle operazioni di petrolio e gas per affrontare meglio le operazioni di fracking.

La legge richiede agli operatori well di rivelare a FracFocus.org il nome commerciale, il fornitore e la quantità totale di ciascun prodotto, fluido, sostanza o additivo utilizzato per facilitare la perforazione di pozzi e una breve descrizione del suo scopo. Gli operatori di Well devono anche includere un elenco di tutte le sostanze chimiche aggiunte a tali prodotti, fluidi, sostanze e additivi, compresi i loro numeri di servizio Chemical Abstracts e le concentrazioni massime. Se un operatore designa un prodotto, un fluido o una sostanza come segreto commerciale, l’operatore può trattenere dalla divulgazione la sua identità, quantità, concentrazione e scopo. Queste protezioni segreto commerciale non si applicano quando un professionista medico ha bisogno di informazioni al fine di assistere la diagnosi o il trattamento di un individuo che è stato colpito da un incidente associato con le operazioni di produzione di un pozzo.

S. B. 315 aumenta anche i requisiti di assicurazione di responsabilità civile per gli operatori di pozzi e richiede agli operatori di pozzi di condurre pre-drill campionamento di qualità dell’acqua di base di tutti i pozzi d’acqua entro 1.500 piedi di un pozzo orizzontale proposto in conformità con DOGRM “Best Management Practices For Pre-Drilling Water Sampling”, divulgando i risultati (o la prova

Nell’aprile 2014, la Divisione dell’Ohio EPA per il controllo dell’inquinamento atmosferico (DAPC) ha rilasciato permessi generali di modello riveduti per i siti di pozzi di petrolio e gas. Sotto le revisioni, DAPC offre due tipi di permessi generali (GPS) per le operazioni di produzione di pozzi di petrolio e gas, GP 12.1 e GP 12.2. L’indirizzo GPs, tra le altre cose, la dimensione del flare di un sito e la potenza totale dei suoi motori a gas naturale. GP 12.1 limita il flare di un sito a 10 mmBtu / ora e i suoi motori a gas naturale a 1.800 cavalli totali. GP 12.2, che le revisioni di aprile 2014 hanno creato, limita il flare di un sito a 32 mmBtu / hr e i suoi motori a gas naturale a 1.000 cavalli totali.

Quando DAPC ha rivisto il GPS, ha anche cambiato il suo programma di rilevamento e controllo delle perdite. In primo luogo, bene gli operatori devono verificare la presenza di perdite trimestrali, piuttosto che ogni anno. Se si riscontrano pochissime perdite, il DAPC può consentire agli operatori di verificare la presenza di perdite semestralmente o annualmente. In secondo luogo, il GPS rivisto consentono agli operatori di utilizzare telecamere a infrarossi o strumenti di campionamento portatili per rilevare le perdite. In terzo luogo, il GPS richiede agli operatori di tentare prima di riparare le perdite rilevate entro cinque giorni dal rilevamento e di completare la riparazione dell’apparecchiatura entro 30 giorni. In quarto luogo, il GPS integrare porzioni di U. S. I nuovi standard di prestazione delle fonti dell’EPA per la produzione, la trasmissione e la distribuzione di petrolio greggio e gas naturale, modificati dall’EPA nel settembre 2013 (40 CFR Parte 60, Capitolo OOOO).

Nel luglio 2015, DOGRM ha implementato le regole relative alla costruzione di siti di pozzetti orizzontali. I regolamenti richiedono agli operatori di presentare piani dettagliati orizzontali del sito del cuscinetto del pozzo a DOGRM per la sua revisione prima della costruzione del cuscinetto del pozzo. Tali piani devono includere un rapporto geotecnico, sedimenti e piano di controllo dell’erosione, mappa di trasporto rilascio di emergenza, e disegni dettagliati di caratteristiche ben pad. Gli operatori non possono iniziare la costruzione di un sito di pozzi senza un permesso, non possono modificare materialmente una domanda senza inviare un modulo di riepilogo delle modifiche a DOGRM e non possono modificare materialmente un sito di pozzi senza la previa approvazione di DOGRM.

Nel gennaio 2017, il governatore Kasich ha firmato la legge H. B. 463, che richiedeva a un consiglio di elezioni o al Segretario di Stato di invalidare una petizione di iniziativa locale se il consiglio o il Segretario stabilisce che la petizione o parte di essa non rientra nell’ambito dell’autorità costituzionale del governo locale per emanare ordinanze o non soddisfa i prerequisiti statutari per porre la questione sulla scheda elettorale. L’effetto pratico di H. B. 463 è che fornisce una base su cui i Consigli di contea delle elezioni e il Segretario di Stato dell’Ohio possono mantenere alcune petizioni di iniziativa locale, come quelle volte a limitare l’attività di fratturazione idraulica, fuori dalla scheda elettorale; infatti, uno sponsor del disegno di legge ha indicato che era destinato ad affrontare le petizioni locali anti-fracking.

Notizie recenti e sviluppi

Divieti locali

Alcune città e contee dell’Ohio hanno proibito o tentato di vietare il fracking. Youngstown, ad esempio, ha respinto i divieti di fracking sette volte, da ultimo nel maggio 2018, quando il Franklin County Board of Elections ha respinto un’iniziativa elettorale che sarebbe stata il terzo tentativo di vietare il fracking nella contea di Franklin. Nell’aprile 2018, la Corte Suprema dell’Ohio ha permesso all’emendamento della carta di Youngstown di procedere al ballottaggio dopo che il Consiglio delle elezioni della contea ha votato per escludere l’emendamento dal voto di maggio.

Gates Mills e Kent, altre due città del nord-est dell’Ohio, hanno votato problemi simili a novembre 2014. Bowling Green ha respinto una misura simile nel novembre 2013. Le città di Oberlin, Mansfield, Atene e Yellow Springs, d’altra parte, hanno votato per vietare qualsiasi tipo di sviluppo di petrolio e gas, incluso il fracking.

Nel febbraio 2015, la Corte Suprema dell’Ohio ha stabilito che la città di Munroe Falls non aveva il potere di far rispettare uno schema di autorizzazione municipale, che avrebbe limitato le operazioni di petrolio e gas, in cima al sistema statale. Un parere concordante in tale decisione sottolineava che l’azienda era limitata alle particolari ordinanze comunali in questione.

Nel marzo 2015, i tribunali della contea di Cuyahoga hanno annullato il divieto di fracking del sobborgo di Akron di Broadview Heights, stabilendo che la legge statale lo ha anticipato. I tribunali della contea di Cuyahoga hanno anche respinto una causa privata correlata a luglio 2015. Tali decisioni si basavano in parte sulla decisione della Corte Suprema dell’Ohio di febbraio 2015 riguardante Munroe Falls.

Nell’autunno del 2015 i residenti delle contee di Atene, Medina e Fulton hanno proposto modifiche alle carte delle contee che avrebbero vietato lo sviluppo di petrolio e gas o gasdotti. Nel settembre 2015, la Corte Suprema dell’Ohio ha rifiutato di consentire ai residenti della contea di votare sugli emendamenti proposti perché, secondo la corte, non hanno cercato un cambiamento in buona fede nel governo della contea. La decisione ha confermato un ordine del Segretario di Stato Jon Husted emesso nell’agosto 2015, che affermava che i governi locali in Ohio non possono controllare lo sviluppo energetico e, di conseguenza, le modifiche proposte non erano valide.

Nel 2016, un gruppo di interesse pubblico con sede in Pennsylvania ha nuovamente avanzato nuove modifiche alla carta in tre contee dell’Ohio che, se approvate, avrebbero vietato vari aspetti dello sviluppo di petrolio e gas. Nell’agosto 2016, il segretario Husted ha nuovamente respinto gli sforzi per far apparire queste misure sulle schede elettorali a novembre, ragionando che, nonostante abbia raccolto le firme necessarie, le proposte non erano valide perché “non riescono a fornire l’esecuzione di tutti i doveri imposti agli ufficiali della contea dalla legge generale come richiede la Costituzione dell’Ohio.”La Corte Suprema dell’Ohio ha emesso un parere a settembre 2016 concordando con il ragionamento del segretario Husted e rifiutando di richiedergli di inserire gli emendamenti alla carta sulla scheda elettorale.

A settembre 2017, per il terzo anno consecutivo, la Corte Suprema dell’Ohio ha respinto una proposta di carta della contea di Atene anti-fracking sulla base del fatto che non soddisfaceva i requisiti legali per una carta della contea.

Ohio Oil and Gas Leasing Commission

In relazione, il bilancio 2017 dell’Ohio includeva un emendamento che consentiva ai legislatori statali di controllare gli appuntamenti della Ohio Oil and Gas Leasing Commission, che approva la perforazione orizzontale e la fratturazione idraulica su terreni pubblici. Prima dell’emendamento al bilancio, il governatore Kasich non aveva nominato alcun membro della commissione di quattro membri da quando ha firmato il disegno di legge che lo ha creato in 2011, bloccando efficacemente l’attività di fratturazione idraulica su tali terre. La Ohio Oil and Gas Leasing Commission ha tenuto la sua prima riunione a marzo 2018. A novembre 2019, la Commissione ha raccomandato modifiche alla legge statale che disciplina il fracking sul suolo pubblico, nonché le dimensioni e le operazioni della Commissione, inclusa l’aggiunta di un linguaggio chiarificatore per consentire alle agenzie statali di stipulare contratti di locazione, aggiungere membri della Commissione per rappresentare altre parti interessate come università e interessi ricreativi e garantire che i membri della Commissione

Ultimo aggiornamento ottobre 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.