Gluten Free Barcelona: Gustare il cibo in Spagna come celiaco

gluten free barcelona
Ho visitato la Spagna per la prima volta nel 2001, e non avevo idea di dove mangiare a Barcellona. Inoltre non avevo idea di come navigare in una città che sembrava stranamente aliena. Francia, dove sono stato basato per l’anno, già mi ha colpito come straniero, pur essendo un Montrealer che parlava francese. Rimaneva il fatto che era la mia prima volta lontano dal Canada da solo, e anche i piccoli dettagli e la formalità intrinseca nei miei compagni di studio si distinguevano come confusi.

La Spagna era molto più casual. Le ore di pranzo sono state spostate, con il pranzo servito in ritardo e la cena anche più tardi. Durante la mia prima di diverse visite a Barcellona, ho colpito su una conversazione con un uomo in un caffè dopo che ha ordinato in melodioso, liscio spagnolo. Stupito, gli chiesi come avesse imparato a parlare così fluentemente. Non ho mai pensato che avrei potuto fare lo stesso. “Niente ti ferma!”ha detto, decenni prima di me in confidenza. Io, con gli occhi spalancati e la confusione sul motivo per cui le uova erano tenute fuori dal frigo, lo fissai vuoto. “Basta decidere di imparare, e si prende il tempo.”E poi, appoggiandosi in modo cospirativo, Il modo migliore per imparare è tra le lenzuola.”La mia faccia arrossì di rosso. Gettò la testa all’indietro e rise, alzando le mani in segno di resa. “Ok, forse non ancora. Inizia imparando attraverso le tue papille gustative e lo stomaco. Il cibo è la chiave di tutto.”

Non ho idea di quale fosse il suo nome o dove potesse essere, ma quella frase di un americano in Spagna mi è rimasta impressa. Durante il mio anno ad Aix-en-Provence ho saltato un sacco di lezioni, le braccia arricciate in modo protettivo intorno al mio zaino come ho scelto invece di prendere il treno serale da Marsiglia fino a Barcellona. Riesco ancora a sentire il clic degli accendini che si accendono per tutta la notte mentre la cabina si riempie di fumo finché il treno non mi sputa fuori al confine spagnolo all’alba. La tappa successiva, il treno più corto che mi ha portato a Barcellona, è stata la mia preferita. Premevo la mia faccia contro la finestra mentre la luce cominciava a brillare da dietro le colline ai lati dei binari.

Sono tornato ancora e ancora durante il mio anno in Francia, attratto dalla gioia e dall’espressività, un apprezzamento aperto per l’esistente che sentivo mancare ad Aix-en-Provence. Ma non sono tornato da allora, fino a quando finalmente sono tornato a Barcellona all’inizio di questo mese.

Gluten Free Barcelona: Dove mangiare

Come molti di voi sanno, ho la celiachia. Mentre devo essere estremamente attento mentre viaggio-anche friggere cibi in olio contaminato da resti di grano mi farà ammalare-non cerco ristoranti che si rivolgono specificamente ai mangiatori senza glutine. Invece, scelgo di ricercare il più possibile, armandomi di informazioni rispetto a fare affidamento su un posto che pretende di sapere cosa posso e non posso mangiare.

I ristoranti qui sotto erano tutti di successo per il mio stomaco. Erano deliziosi, erano a prezzi ragionevoli, e sono stati in grado di nutrirmi senza farmi ammalare. Merita sottolineare per i celiaci che ho dovuto chiedere ogni volta e per ogni piatto che cosa aveva la farina in salse o è stato dragato prima; l’unica volta che ho dimenticato di chiedere di un piatto si è rivelato leggermente malconcio, così leggero che ho capito solo quando pochi minuti nel mio pasto ho iniziato a sentire drogato e vertigini, dolori allo stomaco taglienti seguito poco dopo.

Fondamentalmente: questa è una lista per chiunque voglia mangiare. Ho incluso suggerimenti specifici per i celiaci alla fine del post.

x

Diretto altrove in Spagna? Si prega di consultare la mia Guida senza glutine essenziale per la Spagna. Esso comprende negozi senza glutine, ristoranti, e gli elenchi di alimenti che sono sicuri e non sicuri nel paese.

I ristoranti

Agullers ($)

Carrer dels Agullers, 8
Tel: 932 68 03 61
(solo pranzo, nessun menu in inglese)

Menù giornaliero, scritto a mano e fotocopiato, spesso con il menu del giorno precedente sul rovescio con un gigante “X” su di esso. Piccoli piatti per gli entrées, con rete più grande che abbiamo condiviso al tavolo. Se il riso nero è sul menu, vale la pena provare. Al suo posto su una visita diversa era paella, anche delizioso e a 4 euro per piatto piccolo, un ottimo modo per provare quello che di solito richiede un grande acquisto per due.

Rete erano ben cotto e molto fresco. Per i celiaci, assicurati di dire al cameriere o alla cameriera esattamente cosa non puoi mangiare. (“No puedo comer harina de trigo. Soia celiaca(o/a)”, cioè non posso mangiare farina di frumento Ho la celiachia.) Il ristorante era felice di cucinare piatti con farina di mais al posto del grano, ma se non ho chiesto per ogni piatto hanno dimenticato quello che aveva il grano in esso vs. no. A condizione che tu chieda, questo è un posto fantastico e accogliente da visitare. E ‘ aperto solo per il pranzo, in modo da arrivare in qualsiasi momento dopo 1pm.

Dopo il pasto, non perdetevi una sosta in Vila Viniteca-grande enoteca.

Carne di maiale..Boig Per Tu ($$)

Consolate del Mar, 15
Tel: 932 956 636

Ossessivo di maiale, questo ristorante ruota intorno a tutte le cose maiale-come suggerisce il nome. Dai piatti stagionati ai piatti al forno che vengono cucinati in un forno di argilla in casa ai panini di maiale tirato e pane fatto in casa; il menu è un omaggio completo al maiale in tutta la sua gloria e non una parte di esso va non rappresentato. Il personale è stato molto utile una volta ho detto che avevo la celiachia, e hanno pane senza glutine al fine di servire panini di maiale per coloro che non possono mangiare la roba normale.

Prova le costine di maiale cotte al forno e lo stufato di orecchio con i fagioli, che è molto più appetitoso di quanto sembri.

Zanzara ($)

Cardatori, 46
Tel: 932 687 569

guida senza glutine a barcellona

Gnocchi di gamberetti al vapore a Mosquito tapas.

Oh, Zanzara. Ho apprezzato i suoi angoli accoglienti e barista sorridente, il suo bar imballato e dim sum a prezzi ragionevoli. Soprattutto, ho amato gli gnocchi di riso che placato il mio crescente desiderio per le deliziose prelibatezze al vapore che ho usato per godere prima mi è stata diagnosticata la malattia celiaca.

Ci sono un sacco di piccoli piatti disponibili per i non celiaci, ma se avete una dieta priva di glutine e cenare al Mosquito, il personale sarà lieto di cerchio che cosa si può mangiare sui loro menu di carta. Da non perdere l’eel bao (gnocchi di zuppa di anguilla), assaggiando proprio come ricordavo da anni e anni fa, quando li ho mangiati l’ultima volta. Anguilla e carne di maiale, al vapore in riso invece di involucro di grano-un’impossibilità quasi ovunque ho viaggiato. Erano così buoni che sono tornato di nuovo per assaporarli prima di lasciare la città.

L’anatra fritta era anche deliziosa, saporita e croccante, e ideale con un contorno di riso. Il piatto di melanzane antipasto era un fresco contrasto con i pasti caldi al vapore, e l’insalata di pollo con olio di sesamo e verdure era un antipasto perfetto per dare il via al pasto.

Sto ancora sognando quegli gnocchi.

Per chi è interessato a piatti più sostanziosi, il loro ristorante sorella RedAnt ($), Tiradors, 3-5, è un’altra opzione ed è proprio dietro l’angolo.

SushiYa2 ($)

Carrer del Cometa, 3
Tel: 932 69 06 71
(Aperto tutti i giorni, 1:00pm-11: 30pm)

sushi a Barcellona

Il piatto di sashimi di salmone a Sushiya2.

Il mio primo pasto a Barcellona non era tapas e non era paella: era sushi. Avevo voglia di sashimi al salmone, e niente mi avrebbe impedito di trovarlo. Fortunatamente, SushiYa2 era nelle vicinanze e avevano un enorme piatto di sashimi per 10 euro, così come una versione mista di salmone e tonno per qualche euro in più. Il personale era ben versato con la malattia celiaca e aveva speciale salsa di soia senza glutine tenuto da parte per i clienti. Il sashimi era fresco e delizioso.

Per coloro che non hanno alcuna restrizione alimentare, il ristorante ha un buon menu combo pranzo valore, con entrambe le scatole bento e donburi ciotole in offerta. Vengono con zuppa di miso, insalata e il pasto principale.

La Taguara Areperia ($)

Carrer Rec, 10
Tel: 932 681 572
(Aperto tutti i giorni da 13h-23:30h)

Ho un problema arepa. Nello specifico, non riesco a smettere di mangiarli. Realizzati con farina di mais e abbondante, sono sicuri per i celiaci e un pasto veloce ed economico in movimento. Questa piccola areparia è bassa atmosfera, ma una buona opzione se siete nel quartiere Gotico o il nato e hanno bisogno di uno spuntino veloce tra i pasti. Molte persone abituate a cene precedenti si trovano disperatamente nel bisogno di uno spuntino intorno alle 6, e La Taguera può ospitarti.

Prova la piantaggine e il formaggio arepa se stai cercando qualcosa di diverso. Succo di frutto della passione fresco anche nei locali, per lavare la prelibatezza densa di mais.

La Torna ($$)

Mercat de Santa Caterina
Avinguda de Francesc Cambó
Tel: 932 683 410

le migliori tapas di Barcellona

Patatas bravas a La Torna

Situato ai margini del mercato di Santa Catarina, ho goduto di una versione meno turistica di market eats rispetto al caos di La Boqueria. A La Torna, le patatas bravas (le patate mostrate sopra) erano speziate e agliate, e mi è piaciuto come le salse fossero tenute separate, permettendomi di mangiarle un po ‘ alla volta. La maggior parte delle bravas che avevo mangiato mescolato le salse insieme in un tappeto rosato. Questo è stato molto più divertente. Per i celiaci: il personale ha notato che il loro menu attuale non friggere i prodotti impanati in modo che le patate fossero sicure da mangiare.

Oltre a questi, abbiamo provato un ottimo piatto di trippa e ceci con chorizo, salato e piccante e appiccicoso. Ottime verdure grigliate per accompagnare il pasto, e se chiedete i vostri calamari grigliati invece che fritti, riceverete una versione non impanata, sicura per i celiaci. Tornerei a prendere la trippa da solo.

Suculent ($$)

Rambla del Raval, 43
(Aperto da mercoledì a domenica, 1pm-4pm e 8pm a 11:30pm)

Vorrei avere la possibilità di esplorare il menu per intero qui in questo ristorante Carlos Abellan, una raccomandazione da un amico amante del cibo che ha detto di non perdere se potessi evitarlo. I piatti sono splendidamente presentati, divisi in mare, terra e una miscela delle due, con un’enfasi sulle tecniche di cottura che esaltano i sapori degli ingredienti di base. Da non perdere il polpo alla brace con ceci (pulpo a la brasa con garbanzos sofritos) o i fagioli con uovo in camicia di maiale croccante (judias con huevo y papada Iberica).

Cal Pep ($$)

Plaça de les Oles, 8
Tel: 933 10 79 61
(Aperto dalle 7:30 alle 11:ore 30)

barcelona food guide

Dessert per 3 a Cal Pep

Cal Pep è in quasi tutte le guide di Barcellona, ma questo non significa che dovresti saltarlo. Ci siamo presentati alle 7: 15pm per ottenere un posto ambito vicino alla parte anteriore della linea. Dal momento che il ristorante apre alle 7:30 e ha posti a sedere molto limitati al bar solo, abbiamo ottenuto uno dei pochi primi posti per la notte. Se ci si dirige per la cena, cercare di arrivare tra 7-7:15pm.

Lo staff cercherà di servirvi il loro menu “tutto”, una stravaganza di 30 Euro a persona che vi permette di assaggiare tutto in casa. Dal momento che ho la celiachia e abbiamo anche voluto tapas hop, abbiamo demurred. In un primo momento i camerieri erano infastiditi, ma uno dei nipoti del cameriere ha la malattia celiaca troppo e ha spazzato a prendere il nostro ordine con il sorriso. Tutto andava bene fino a quando lui scherzosamente mi ha detto che la mia tortilla era piena di grano, poi prontamente incrinato. (Non lo era, ma pensava che fosse esilarante.)

Per quelli con diete non gravate e grandi appetiti, con tutti i mezzi andare per l’intera shebang. Per quelli come me che sono limitati, o se si vuole solo ottenere un po ‘ di cibo, vi consiglio: calamari alla griglia (è servito impanato e fritto di solito, ma saranno griglia per voi se richiesto), la tortilla (morbido e sodo tutto in una volta, pieno di grande jamón e uova), spinaci e ceci (saltati rapidamente – semplice e delizioso), e il flan catalano (enorme e senza glutine, mostrato sopra).

Bar del Pla ($$)

Carrer Montcada 2,
Tel: 932 683 003

Zamponi di maiale e calamari insieme a un menu di tartare di tonno e crocchette? Benvenuti al Bar creativo de Pla, situato non lontano dal mercato di Santa Catalina. Consigliato dal lettore di nomadi legali Vanya, il bar è lungo e stretto, con un’enorme lista di vini e un menu rotante al bicchiere per accompagnarlo. Come osserva Culinary Backstreets ,” il menu è familiare nei contenuti-bravas, acciughe, croquetas – ma i piatti che arrivano a tavola sono stati riconcettualizzati e c’è una chiara influenza asiatica.”Merita una visita solo per il Secreto Ibérico, anche se i non celiaci hanno insistito che menziono le crocchette al nero di seppia per coloro che possono digerirle.

El Xampanyet ($$)

Carrer de Montcada, 22
Tel: 933 19 70 03

Un’altra guida popolare preferita, ma l’atmosfera da sola merita una visita. Birra, vino e cava fluiscono liberamente, piatti di formaggio, jamón e molte altre prelibatezze abbondano,e si trova nel bel mezzo del Born. Se devi saltare un posto nella lista sarebbe questo, ma penso che sia un ottimo posto per provare. Ho apprezzato il occupato, ambiente allegro e le tapas abbondanti. Ideale per gruppi, dopo qualche bicchiere di vino. Prepararsi a stare in piedi come posti a sedere è molto limitata.

Il Mercat de San Josef de la Boqueira

La Rambla, 91

La Boqueria è il mercato sempre ricco di turisti situato appena fuori La Rambla. Con una lunga storia risalente al 1200, brulica di cibo e rumore e molto movimento. Ho elencato due opzioni per un morso, ma l’intero mercato merita una visita, un sovraccarico sensoriale di cibo e divertimento.

– El Quim de la Boqueria: Proprio nel bel mezzo dell’azione. Prova i carciofi fritti se non sei senza glutine. I pimientos de Padrón (foto sotto, peperoni fritti) creano dipendenza, così come i calamari saltati con l’uovo.

tapas crawl barcelona

Pimientos de Padron: buono come sembrano.

– Bar Pinotxo: Così occupato, ma così buono. Amici consigliato una visita per la prima colazione, che io secondo. La loro tortilla de patatas (frittata di patate soffici) non dovrebbe essere persa, né dovrebbero i garbanzos (ceci) come sono serviti con piccoli pezzi di salsiccia morcilla e il piatto semplice scoppia di sapore.

Xiringuito ($$$)

Avenida Litoral,42, Bogatell Beach
Tel: 932 210 729

Noto per la sua paella, questo ristorante è stato raccomandato da un lettore senza glutine, e il suo menu rileva specificamente ciò che è adatto per i celiaci. La loro speciale paella sarebbe la mia raccomandazione, piena di frutti di mare e il loro brodo di pesce fatto in casa. Se la paella non è la tua marmellata, hanno anche un abbondante stufato di mare e montagna.

Calle Diputacio 55
Tel: 935 327 666
(chiuso il lunedì)
Se hai un’overdose di jamón e hai bisogno di un brunch più classico come tariffa di mezzogiorno, vai a Copasetic. Con un’enfasi sugli ingredienti stagionali e biologici, il loro menu offre qualcosa per tutti, dagli hamburger alle crepes, alle insalate e altro ancora. Possono anche fare quasi tutto senza glutine, comprese le crepes. Per piatti più leggeri, yogurt greco e frutta fresca è un’opzione.

N. A. P. (Pizza Napoletana autentica) ($)

Avenida Francesc Cambó, 30
Tel: 686 19 26 90

Pizza a crosta sottile, fatta su ordinazione in un forno a legna proprio nel centro della città. È un’opzione divertente per il pranzo: prova ad andare presto, intorno a 1pm, se vuoi evitare un’attesa. Il loro pranzo speciale include una pizza, un drink e un dessert.

Arredamento era semplice e scarsa, ma il cibo mantenuto i miei compagni di pranzo tranquilla e sgranocchiare pensieroso. Ho avuto un’insalata, quindi per coloro che sono senza glutine ci sono opzioni. Ma ti siedi e sbavare sopra la pizza per tutto il pasto, se si vuole o no.

Tuttavia!

Se sei celiaco e vuoi la pizza, vai a:

Il Piccolo Foccone

Calle Dos de Maig, 268
Tel: 934 502 452

Questo ristorante italiano ha un ricco menù per celiaci, uno che include non solo pizza, ma anche pasta e risotti. Con i membri della famiglia che hanno la malattia, i proprietari hanno preso il tempo per garantire il loro menu era sicuro e lungo, e Il Piccolo Foccone era l’unico posto che ho trovato a Barcellona che ha fatto la propria pasta della pizza per celiaci. Il resto aveva pre-congelato pasta che non valeva la pena di provare – una volta che hanno detto “congelato” ero fuori.

Bella famiglia e buona per celiaci e non celiaci allo stesso modo.

La Plata ($)

Calle Mercè, 28
Tel: 933 151 009

miglior cibo a Barcellona

Bar La Plata semplice menu. Foto per gentile concessione di Bar La Plata.

Fondato nel 1945, questo piccolo bar nel quartiere Gotico mantiene il suo menu semplice. Serve solo poche cose: acciughe fritte (dragate nella farina), salsicce alla griglia, un’insalata di olive, pomodori e cipolle, pane con pomodoro fresco spalmato e vino. Se uno o tutti questi suoni allettanti per voi, si prega di dare una visita. Semplice può essere migliore.

Carta ristorante senza glutine su misura per la Spagna

Ho creato una speciale carta di traduzione senza glutine per la Spagna, e per quelli diretti solo a Barcellona e Catalunya, una anche in catalano.

Ognuna delle carte della guida è stata creata con ricerche specifiche per celiachia, menzione di contaminazione incrociata e doppia traduzione controllata da persone del posto che parlano la lingua. I nomi di cibo e piatti all’interno della carta sono anche ricontrollati per la precisione con diverse regioni in Spagna.

Nota: La carta è disponibile per l’acquisto tramite Gumroad, un sito di terze parti affidabile che utilizza https, in modo da sapere che le tue informazioni sono al sicuro. Non sto raccogliendo e-mail o informazioni per chiunque acquisti la carta.

Perché questa carta senza glutine è diversa?

Ho usato diverse carte di traduzione nei miei viaggi, e mi sono ancora ammalato. Potrei essere più sensibile di alcuni celiaci, ma anche una piccola quantità di olio contaminato per friggere, o salsa addensata di grano nel cibo, è sufficiente per farmi ammalare per giorni. Figuriamoci il dolore alle articolazioni più tardi quella settimana, e l’infiammazione.

Questa carta è diversa dalle altre carte celiache che ho usato perché non solo utilizza tutti i nomi di cibo locale per cosa mangiare o evitare, ma menziona chiaramente i problemi di contaminazione incrociata. È anche ricercato dai celiaci e tradotto da un madrelingua che ha familiarità con la malattia e il cibo locale.

A causa dell’uso predominante del Catalán all’interno della Catalunya, ho anche tradotto la carta in Catalán. Per chi viaggia altrove, la carta spagnola è l’opzione migliore. Per la Costa Brava, la Costa Dorada e la regione di Barcellona, Catalán potrebbe essere più utile per te.

Una versione inglese della carta – in modo da sapere cosa si sta comprando! – è disponibile nella pagina di acquisto.

Carta senza glutine spagnola, su misura per gli alimenti in Spagna:

spagnolo senza glutine scheda

catalano senza glutine carta, su misura per alimenti in Spagna e la Catalogna:

senza glutine carta di barcellona

Consigli per il senza glutine, alimentari e celiachia a Barcellona:

La bellezza di mangiare in Spagna è che gli ingredienti di base sono così importanti per la gente del posto. La qualità della carne o del formaggio, la freschezza del pane — tutti questi elementi costitutivi del cibo giocano un ruolo importante nelle raccomandazioni. Sono andato in una caffetteria e il proprietario ha raccomandato un bar in particolare perché il proprietario “si preoccupa degli ingredienti.”Anche i ristoranti più piccoli sono noti per la loro attenzione alla qualità del cibo.

Come tale, i pasti possono essere costruiti con componenti semplici, il che è ottimo per i celiaci. Oltre a panini (bocadillos), calamari fritti (calamares fritos), pane (pan) e crocchette (croquetas) la maggior parte dei piatti erano sicuri da mangiare. Dal pesce alla griglia o frutti di mare al riso nero e calamari, molti dei piatti in città erano sicuri.

Tuttavia, alcuni suggerimenti:

  • Le parole magiche: celiaca di soia per una donna e celiaco di soia per un uomo. Se vuoi di più: no puedo comer glutine (non posso mangiare glutine). Non ho dovuto spiegare ulteriormente come quasi ogni ristorante capito la natura della malattia.
  • Assicurati di chiedere se il pesce o i frutti di mare sono stati dragati nella farina. Un semplice ‘ tiene harina de trigo?'(Questo ha farina di frumento?) mi bastava. Spesso i ristoranti possono e scambieranno la farina di grano con il mais, ma se fritto la contaminazione sarà ancora un problema.
  • Chiedi di avere il tuo pesce alla griglia, limitando i cambiamenti di contaminazione incrociata.
  • I carciofi fritti sono stati mescolati con farina senza fallo, prestando loro una sottile croccantezza. L’ho scoperto nel modo più duro.
  • Molti dei salumi e dei prosciutti avevano farina o glutine, ma il jamón curato, che mi aspettava su un supporto di legno da scolpire con cura, era senza glutine, come la maggior parte delle salsicce fatte in casa nei ristoranti.
  • Per le opzioni 100% gluten free di Barcellona: vai al ristorante La Luna, o M2 Gluten Free

Happy eating!

-Jodi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.