Hardy Cactus: Living Sculptures of the American West

Di Panayoti Kelaidis | June 1, 2006

Alcuni decenni fa saresti stato considerato un collezionista di cactus hardy se avessi un cactus riccio (Echinocereus) o due nel tuo giardino accanto a un cactus palla(Coryphantha vivipara var. vivipara) e, naturalmente, alcuni fichi d’india (Opuntia).Al giorno d’oggi ci sono collezionisti nel New England e nel Midwest superiore—anche nelpacifico nord—ovest-che coltivano un centinaio di selezioni di cactus all’aperto da una dozzina o più generi. L’esplosione di interesse per i cactus resistenti è avvenuta a causa della crescente disponibilità di piante da vivaio economiche e di giardinieri più avventurosi con migliori abilità orticole.

Gli amanti dei cactus hardy non meno di tutti gli amanti delle succulente hanno un enorme debito con le dozzine di vivai nel sud-ovest americano che hanno reso disponibili succulente scelte dal seme ed eliminato la necessità di raccogliere queste piante a volte rarepiante in natura.

Cactus resistenti in crescita

Fico d'india.
Favolose piante architettoniche per giardini nelle regioni freddo-invernali, fichi d’india e altri cactus hardy rewardgood cura con un display fiore eye-popping.

Cactus Hardy hanno due requisiti chiave: buon drenaggio-soprattutto in inverno—eabbondante sole. Per questo motivo, fanno meglio quando crescono tra le rocce. Un giardino roccioso o muro di pietra forniscono sia una bella impostazione per visualizzare cactus e garantire il drenaggio tagliente di cui hanno bisogno per crescere asvigorously e robusto come theywould in natura. Nel RockyMountain e Intermountain regionsthat ricevono meno di 20 pollici ofprecipitation annualmente, cactus usuallygrow bene in terreni argillosi pesanti come wellas sandier suoli. Nelle regioni più umide, sono generalmente coltivati in agravel e miscela di sabbia. Una pendenza con un generoso passo da tre a otto polliciil taglio di un mix di ghiaia e sabbiafornisce più che sufficiente drenaggio anche in climi umidi. Questo tipo di trattamento aiuta a mantenere le corone vulnerabili asciutte e quindi a marcire e consente alle radici di cactus di raggiungere il terreno, dove trovano nutrienti e umidità necessari per una buona crescita, specialmente in estate. Poiché queste piante si sono evolute nelle regioni asciuttedove i nutrienti del suolo non sono regolarmente lisciviati dalle precipitazioni, se si giardino in sabbia o ghiaia potrebbe essere necessario fertilizzare regolarmente i cactus. Cresceranno in terreno magro, maper prosperare hanno bisogno di sostanze nutritive. Preferisco usare fertilizzanti inorganici come Osmocote orSierra Blend: di solito una formulazione di tre mesi. Sempre errare sul lato della cautionecon piante grasse: hanno bisogno di chiudere la crescita a fine estate e fertilizzante in eccessopuò causare una crescita debole quando arriva il gelo.

Cactus resistenti in recipienti

Hamatocactus bicolor estremamente resistente al freddo deve rimanere asciutto in inverno, il che può essere difficile nelle zone umide a meno che non venga coltivato in una pentola e spostato al riparo secondo necessità.

Cactus Hardy anche fare bene in contenitori, sia in pietra o materiali stonelike come ad esempio hypertufa depressioni o contenitori in gres antigelo. In un pot potete controllare il medium di thegrowing per fornire la miscela perfetta per le vostre piante. Anche in Colorado secco, uso un sacco di sabbia e sabbia insieme a terriccio più pesante per fornire zavorra e nutrienti. La maggior parte dei fantasisti succulenti piace usare scoria o altri emendamenti ghiaiosi al loro mix di invasatura preferito per le piante grasse. Più umido è il clima, più ghiaia voibisogno di aggiungere al terreno. Raramente uso più di un terzo scoria nel mio giardino, ma due terzi può essere troppo poco in un clima piovoso.

Molti dei cactus del sud-ovest più sensibili all’umidità, come il cactus delle pianure(Sclerocactus) e il cactus dell’amo (Pediocactus), che invariabilmente soccombono quando coltivatoin terreno aperto, non importa quanto ben drenato, prosperano in contenitori.

Una collezione di cactus resistenti

I cactus sono, naturalmente, una fonte infinita di fascino per i giardinieri nelle regioni in cui le piante sono native, ed è intrigante che possano fornire così tanto piacere ai giardinieri in climi freddi che non sono territorio tradizionale di cactus. Ricordo di aver visto una grande collezione appollaiata su un balcone in Cina. Ho corrisposto con gli appassionati acrossEurope e Asia che tutti vogliono catturare un po ” della magia del paesaggio del sud-ovest sotto forma di questi più classico, splendido, e assolutamente provocatorio fiori di campo americani.Le specie di seguito sono solo alcune delle molte piante disponibili per la coltivazione di ingardens e adattabili a una vasta gamma di condizioni di crescita.

Coryphantha

Nel corso del tempo, Coryphantha vivipara var. vivipara produce gemme che cadono e formano vegetativamente nuove piante nelle vicinanze.

Hardy a -20 ° F, Coryphantha vivipara var. vivipara è lo standout di un altro grandegeno contenente molte piante resistenti. Coltivo una dozzina o più selezioni e mi sento anche se ho appena graffiato la superficie. Immagina una palla da baseball completamente oscurata da spine bianche o abbronzate, e hai un’immagine istantanea di questo cactus quando non è inbloom. Alcuni hanno steli che crescono oltre otto pollici di diametro, e alcuni formclumps che raggiungono oltre un piede attraverso innature. Il colore del fiore varia da rosa pallido a rosa viola intenso, e i fiori possono aprirsi da maggio a mesi estivi, a seconda della pianta individuale. Ci sono anche metà sottospecie adozen dal sud-Ovestavailable commercialmente. Una miniatureform della specie che è especiallywhite-spined e petite è talvotimesfound in tutta la gamma di thespecies. Sfortunatamente, non è distinguutobotanicamente.

Solo un po ‘ più tenero sono Coryphantha sulcata e C. scheerii, che possono sopravvivere a -10°F se mantenuto asciutto. Entrambi hanno enormi fiori gialli brillanti.

A prima vista, la piccola palla cactus Coryphantha missouriensis sembra molto similec. vivipara. Lo strano colore dei fiori di rame e la frutta dai colori vivaci lo renderanno rapidamentedistinguerlo. Questo cactus, resistente a -25°F, cresce più o meno la stessa gamma di C. vivipara, ma è molto meno spesso si trovano nei giardini. Anche se non esattamente appariscente, i fiori giallo paglierino,marrone, o ambra sono abbastanza attraente, come sono il frutto rosso brillante thatpersist da fine estate a primavera. È variabile sulla sua vasta gamma e vale la penaottenere in varie forme.

Echinocereus

cactus alla fragola
I cactus Claret cup sono un gruppo di piante molto variabile: Echinocereus triglochidiatus, cactus alla fragola, produce fiori rosso vivo che durano alcuni giorni e sono seguiti da frutti rossi succosi commestibili.

Il glorioso cactus riccio con la loro simmetria cilindrica, come colonne di pizzo guglie orgotiche, sarà sempre tenere il posto d ” onore in una collezione hardy-cactus. Oltre adozen specie sono sopravvissuti ripetuti inverni subzero, e alcuni di questi includono anumber di sottospecie e forme, così solo un genere in grado di fornire opportunityfor una vita l’amante hardy-cactus.

L’attrazione principale tra questi cactus è senza dubbio Echinocereus reichenbachii, che ha la massima tolleranza al freddo (è resistente a -25°F) ed è il meno sensibile all’umidità in eccesso. Comunemente noto come pizzo cactus, questa meravigliosa specie è rapidamente e facilmente cresciuto da seme e offre una vasta gamma di colore del fiore, lo sviluppo della colonna vertebrale, la forma, e la dimensione del gambo. Diverse sottospecie di cactus pizzo possono variare in dimensioni da pochi pollici a quasi due piedi, con bianco puro a spine quasi nere.

Hedgehog di Fendler (Echinocereus fendleri), resistente a -20°F e quasi versatile come cactus pizzo, ha anche un certo numero di forme insolite. Il raro E. fendlerivar dalla spina dorsale. kuenzleri è diventato abbastanza economico negli ultimi anni ed è spesso disponibile.Cactus a coppa di claret (Echinocereus coccineus, E. polyacanthus, E. triglochidiatus), anche a -20°F, si verificano in permutazioni infinite, quasi sconcertanti nella loro variabilità in natura e in coltivazione. Il colore dei fiori varia da arancione vicino, scarlatto, erosa a tonalità cremisi profonde. Steli possono variare da senza spina dorsale a selvaggiamente arruffati andreach ovunque da tre pollici a diversi piedi di altezza, come nella forma di sabbia bianca ofE. triglochidiatus var. gonacanto. Alla fine, la maggior parte delle forme può raggrupparsi fino a formaremondi di proporzioni quasi mitiche. Costellato di brillanti fiori di badminton-birdieflowers, possono fermare il traffico. La fioritura di picco arriva da fine aprile a giugno, a secondasulla varietà.

Cactus coppa Claret.
Nel corso del tempo, molti cactus claret cup, come questo riccio scarlatto, Echinocereus coccineus, crescono in ciuffi considerevoli che mettono su una spettacolare esposizione di fiori in tarda primavera o all’inizio dell’estate.

Tra gli altri cactus Echinocereus tolleranti al freddo c’è l’E. viridiflorus profumato al limone, (-20°F), meno appariscente ma altrettanto resistente come una qualsiasi delle specie sopra descritte. Un uccello di cactus riccio generalmente trovato più a sud ha popolazionie forme di alta quota disgiunte a nord che sono regolarmente sottoposte a condizioni meteorologiche sottozero in natura e quindi sono più resistenti di altri membri della specie. Questi includono E. dasyacanthus, E. engelmanii, E. enneacanthus, E. knippelianus, E. viereckii e altri. La maggior parte di questi sta andando bene a Denver, che si trova nella zona USDA 5 (-20°F). Tuttavia, non cercherò di coltivarne la maggior parte nelle regioni più umide più fredde della Zona 7, a meno che non possano essere tenuti in un microclima insolitamente protetto con condizioni di terreno ideali.Cerca la cultivar più tollerante al freddo per il test. Le piante più grandi tendono a sopravvivereil primo inverno meglio delle piccole piantine. Se hai piccole piantine o piante, ti consiglio di lasciarle nel vaso di semi piuttosto che piantarle troppo presto.

Escobaria

Alcune specie del genere Escobaria, che è strettamente correlata alla Mammillaria,si sono dimostrate in una vasta gamma di climi. Escobaria sneedii var. leei, resistente a-20 ° F, è uno dei nostri cactus più piccoli e rari, limitato in natura alla Carlsbad Cavernarea in Texas. In coltivazione prospera quasi ovunque in Nord America, in placesas diversi come New England rock gardens e depressioni in Colorado. Fa un huddledmound di marmo-dimensioni steli densamente coperto di bianco-spine, con fiori rosa pallido inearly estate. Escobaria sneedii var. sneedii, resistente a -15°F, è simile nella forma ma più grandee con fiori di pinker. Più grande è ancora E. organensis, resistente a -15°F. Il più grande relativeis E. orcuttii, resistente a -15°F, dalle montagne del sud del New Mexico andyet estremamente resistente molto a nord. Queste sono tutte piante piuttosto piccole, raramente più diun piede al massimo-in altezza o in diffusione. Escobaria hesteri ed E. minima, che assomigliano alle razze nane di Corypantha vivipara, possono sopravvivere fino a -10 ° F nelle regioni invernali secche.

Maihuenia poepiggii

Sorprendentemente, questo cugino fico d’india con steli cilindrici e foglie tubulartrue persistenti è cresciuto vigorosamente per molti anni nei giardini in tutto il Pacifico nord-ovest, dove è il cactus all’aperto più performante. Fiorisce anche prolificamentequi, producendo luminosi fiori rosa giallo pallido da due pollici. È resistente a -15 ° Fand può sopravvivere anche a temperature più fredde nell’ovest interno.

Opuntia, Cylindropuntia e Grusonia

Chollas nel sud-ovest.

Una vista comune nel sud-ovest, alcuni chollas assumono una forma arbustiva, come questi esemplari selvatici; altre specie crescono a dimensioni di albero o strisciano lungo il terreno.

Le infinite varianti di fico d’india, cholla, e strisciante opuntia cilindrica sono theglory e rovina del giardino hardy-cactus: Poche piante combinano fiori così brillantie steli e forme architettoniche con spine e glochidi così dolorosi (spineche si staccano facilmente). Il segreto per la crescita di Opuntia e generi strettamente alleati è posizionarli dove non avranno bisogno di cure costanti. Preferisco coltivarli principalmente ingrandi vasi, dove si abbassano con grazia e sono facilmente diserbati e mantenuti.Strategicamente posizionati tra le rocce, possono anche essere gestiti per anni withoutthe necessità di pulizia e taglio indietro che può causare giardinieri tale disagio. Andopuntias sono così facilmente propagate tagliando e piantando un pad, o anche parte di apad, che non ci sono scuse per non costruire rapidamente una collezione meravigliosa.

Sparso sopra i due terzi orientali degli Stati Uniti e una breve strada intoCanada, Opuntia humifusa può essere il fico d’india più ampiamente distribuito. È certamenteil più ampiamente coltivato. La maggior parte delle forme sono quasi senza spina dorsale, e anche i suoi glochidi sono meno letali di quelli della maggior parte dei fichi d’india occidentali. In estate, la massa verde brillante di steli fornisce un bel contrasto con gli argenti predominanti e grigi di othercacti, ma in inverno appassisce in una massa zoppicante di materia oscurata giustamente descritto come”depressa.”In primavera, resuscita miracolosamente poche settimane dopo il ritorno di warmweather. Può essere abbagliante all’inizio dell’estate, quando è coperto in modo intermittentefiori giallo brillante. Nonostante la sua vasta gamma, ci sono state sorprendentemente poche selezioni: O. humifusa ‘Lemon Spreader’ è una delle poche cultivar. Il O strettamente correlato.la macrorrhiza delle Montagne Rocciose meridionali sembra essere molto più variabile sia nella forma del pad che nel colore dei fiori. Come con tanti cactus, il potenziale di ibridazione è illimitato.

Nel corso di gran parte del 20°secolo, alcune delle migliori selezioni Opuntia sono state fatte daKlaude Barr, il grande vivaista delle Grandi Pianure: i suoi cloni Opuntia ‘Crystal Tide’(-25°F), ‘Claude Arno’ (-25 ° F), e altri ancora costituiscono la base di molti giardini di cactus resistenti.Questi sono per lo più ibridi di O. polyacantha, il cactus più comune in Occidente.

Cholla cactus nella neve Connecticut.
Con abbondante sole e buon drenaggio, specialmente in inverno, i cactus resistenti fanno bene nella maggior parte delle aree del Nord America. Il cactus cholla mostrato qui affronta l’inverno in un giardino del Connecticut.

Opuntia fragilis (-35°F) ha l’onore di essere il cactus più settentrionale, crescendo in centinaia di miglia a nord del confine tra Canada e Stati Uniti. Ha fornito molte selezioni affascinanti, tra cui forme quasi senza spine con sfere sferiche e fiori rosa o giallo brillanti prodotti in modo abbastanza generale. Cactus della fame (O.polyacantha, resistente a -25°F)deve essere la specie più abundantwestern, con flowersin ogni ombra immaginabile ofyellow a rosa e rosso intenso. Opuntia phaeacantha (hardy a -20°F) è quasi altrettanto variabile,con cuscinetti statuari, specialmente nella varietà alta (O. engelmannii, hardy a -15°F). It isnot inaudito di trovare questi fino a sei piedi di altezza.

Poche piante sono statuarie come Cylindropuntia imbricata (resistente a -15°F) e itsmany cugini: C. echinocarpa (-15°F), C. kleiniae (-20°F), C. leptocaulis (-20°F), e C. spinosior (-15°F). Questi formano candelabri alti, quasi simili ad alberi, con fiori a metà e vistosi semi autunnali.

Le opuntie cilindriche striscianti del sud-ovest hanno avuto un cambio di nome botanico e ora sono chiamate Grusonia. Il più duro di questi è senza dubbio G. clavata (-25°F),con ampie spine guaine bianco brillante e un portamento denso, strisciante che è come appealingas i fiori giallo pallido due pollici. In natura, questa pianta può diffondersi a molti piedi: i giardinieri sono contenti se si diffonde a un piede dopo molti anni, tuttavia.

Pediocactus e Sclerocactus

Piante di creste montane alte, fredde e secche o deserti caldi, la maggior parte delle specie di cactus di pianura ecattaceto di pesce cresce in regioni in cui il freddo sottozero è un fenomeno invernale frequente, rendendoli infinitamente stuzzicanti ai giardinieri in climi freddi. Sono utili in secco-regiongardens dove i giardinieri controllano il loro impulso ad acqua, ma sono adatti soltanto per guadagnare il widecurrency nelle regioni bagnate se e quando possono essere ottenuti innestati sui rootstocks umidità-tolerantrootstocks, quali Opuntia fragilis o forse Coryphantha vivipara. Anche se le piante innestate sono raramente disponibili, si può forse fare l’innesto da soli—non è così difficile come si potrebbe immaginare.

Altri Cactus

Cactus in giardino.
Cactus e altre piante grasse prosperano nelle estati umide del nord-est, mentre si mescolano con piante perenni nel giardino del Connecticut di John Spain.

Un bel paio di cactus palla insolito hanno guadagnato ampia valuta, anche se sono più challengingin regioni più umide: Echinocactus texensis, Echinomastus intertextus, Epithelanthamicromeris, Hamatocactus bicolor e Mammillaria wrightii hanno tutti varianti resistenti al freddo che possono sopravvivere al freddo subzero purché rimangano asciutti. Giardinieri interiorWest hanno portato una gamma sorprendente di Sud Americano cactus attraverso molti inverni,tra cui Echinopsis (spesso venduti ed elencati nei cataloghi come Lobivia), Gymnocalycium,Parodia (spesso venduti e sono elencati come Notocactus), nonché numerose opuntioids ad asMaihueniopsis, Puna, e Tephrocacti, che sono soggetti a condizioni di freddo estremo in theAndes. Ora c’è una tale ricchezza di dati disponibili su molti cactus sudamericani che mi aspetto che saranno una grande nuova base per la sperimentazione nei prossimi decenni.

Panayoti Kelaidis è un esloratore di piante, giardiniere e amministratore di giardini pubblici presso i Denver Botanic Gardens, dove ora è direttore di outreach. Ha iniziato la sua carriera presso il giardino nel 1980 come curatore del rock alpine garden, dove ha progettato e supervisionato le piantagioni iniziali del giardino ora esteso. Ha una passione speciale per i cactus hardy ed è responsabile dell’introduzione della maggior parte delle succulente sudafricane hardy della zona USDA 5 attualmente in coltivazione.

  • Condividi
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Invia questa pagina
  • Copia il link negli appunti

Link copiato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.