Kansas golfista ottiene raro albatross par-4 buche in un asso di golf

Geoffrey Schneider di Overland Park ha fatto una buca molto rara in una sulla nona buca par-4 a Painted Hills a Kansas City, Kan., la settimana scorsa.

Il buco nazionale in un registro pone le probabilità che tu, il golfista medio, registrerai un asso mentre giri il tuo muni locale a 12,000-to-1. Le tue probabilità di sparare un ” albatross — – un buco in uno su un par-4 (la maggior parte dei buchi in uno sono inchiodati su par-3s) – sono ancora più ripide:

Prova un incredibile 6 milioni a 1, secondo il Double Eagle Club (anche se alcuni credono che potrebbe essere più vicino a 1 milione a 1).

Eppure è esattamente quello che Geoffrey Schneider di Overland Park ha fatto la scorsa settimana.

Clicca per ridimensionare

L ‘ 8 luglio, dopo il teeing off, Schneider e il suo amico, Dave Woodring, si avvicinarono alla nona buca par-4 al Painted Hills Golf Course a Kansas City, Kan. No. 9 a Painted Hills è uno slog in salita di 288 yard con un bunker a destra.

Con il vento dietro di lui, Schneider, 36 anni, aveva colpito la sua palla dal tee con un 3-wood, mandandolo in volo nell’aria umida. Schneider guardò il volo della palla e inizialmente pensò di averlo colpito troppo lontano, perché il verde non era visibile dalla scatola del tee e non riusciva a dire dove la palla atterrava.

Mentre si avvicinava alla parte anteriore del green, non riusciva ancora a trovare la sua palla. Così andò sul retro del green e guardò allo scoperto – e non riuscì a trovarlo nemmeno lì. Così Schneider si diresse verso il perno e, abbastanza sicuro, quando guardò in basso, la palla era lì.

Nel foro.

“C’era un gruppo sul green accanto a noi e hanno iniziato a tifare — è stato pazzesco”, ha detto. “Era una situazione così strana perché in genere la vedi entrare o hai qualcuno che la vede entrare.”

Schneider non ha visto la pallina atterrare nella buca-non è raro su una buca in una-Schneider ha detto Woodring e quattro golfisti vicini sul campo al momento assistito. Painted Hills, che ha confermato the hole in one di Schneider, elenca i suoi assi sul suo sito web, e solo un’altra persona, in 2014, aveva mai registrato un buco in uno su 9.

L’albatro è un uccello estremamente raro ovunque, anche tra i professionisti. Golf Digest osserva che c’è stata solo una buca Par-4 registrata in una nella storia del PGA Tour, da Andrew Magee al Phoenix Open 2001.

Michael Christensen, che ha fondato il Double Eagle Club per onorare e preservare la storia di ogni double eagle registrata, ha detto che queste cose richiedono più della fortuna: sparare a un albatro sfuggente richiede abilità.

“Direi che ci sono 80.000 a 1 (probabilità) in questo momento per single-digit (handicap) e pro, e un milione a 1 per quelli che sono high-handicappers, senza dubbio”, ha detto Christensen. “Questi ragazzi sono più giovani, sono atletici, sono in grado di guidare una palla 280 metri con un legno 3 e ottenere un asso. Sta schiacciando la palla.”

Schneider e Woodring erano effettivamente sul campo per una rivincita quel giorno. Il caldo estivo del KCK era diventato travolgente per l’ultima volta, quindi avevano smesso di giocare dopo otto buche. Woodring ha tenuto un leggero vantaggio al momento e fatto in modo di strofinare in quando il loro turno ripreso la scorsa settimana. Schneider, nel frattempo, ha sottolineato che il round non era ancora finito.

“Ogni volta che suoniamo, gli do static e lui mi dà static”, ha detto Woodring. “Fa parte della rivalità amichevole e continuerà anche se ha fatto il hole-in-one.”

Quel mercoledì pomeriggio non era diverso dal tempo, caldo bollente con un massimo di 95 e un indice di calore superiore a 100. I due uomini avevano programmato di giocare il fronte nove per compensare la loro partita incompiuta.

Ma gli amici si sono mossi abbastanza rapidamente attraverso il corso. Schneider ha detto che ha trovato il suo swing presto e portato quello slancio mentre andavano avanti. Quando Woodring si rese conto Schneider aveva fatto il suo colpo epico, ha detto che era felice ed entusiasta di vedere quanto eccitato il suo amico era.

Schneider aveva giocato il corso prima e ha detto che ci sono molti modi si può attaccare quel particolare foro. Ha detto che gli è capitato di avere fortuna e scegliere l’approccio giusto.

Nonostante quanto fosse afoso e caldo quel giorno, nelle parole di Woodring, Schneider decise di suonare anche il back nine. Ha finito la giornata a 2-under e in realtà è venuto withing 12 piedi di affondare un altro asso.

Schneider gioca a golf con suo padre dall’età di 10 anni. Ha detto che il golf corre in famiglia-anche suo fratello e sua madre giocano. Ha vinto un campionato a squadre dello stato con Blue Valley Northwest come liceale, ma, in tutti i suoi anni di golf, non aveva mai colpito un hole-in-one.

La pandemia di COVID-19 ha dato Schneider più tempo per giocare in questi giorni — e che il tempo supplementare di gioco sicuro pagato dividendi la scorsa settimana.

“E’ stata una bella fuga durante un sacco di questa timeline COVID-19,” ha detto. “Era una delle poche cose che potevi uscire di casa e fare. Probabilmente lo stavo facendo più di quanto avrei dovuto fare e suppongo che in qualche modo abbia dato i suoi frutti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.