Saggio: Pro e Contro di aiuti Esteri

aiuti ha portato entrambe le benedizioni e maledizioni verso i paesi beneficiari di aiuti porta danni ai paesi che ne hanno bisogno, considerando il fatto che gli aiuti perpetua la dipendenza, sindrome di, aiuti finanziari da Bretton woods istituzione lascia paesi poveri fortemente indebitati, gli aiuti esteri comporta la perdita della propria indipendenza politica ed economica, c’è il rischio di corruzione come un aiuto di non andare verso il popolo inteso, aiuto arriva con un ordine del giorno nascosto di proprietà estera delle Società. Tuttavia d’altra parte, gli aiuti esteri ha portato qualcosa di buono anche nel mondo in via di sviluppo in considerazione del fatto che essa può aiutare a ridurre la povertà nei paesi poveri, fornire medicina e aiutare altre nazioni a combattere pericolose malattie come l’HIV/AIDS, aiuti umanitari, in tempi di calamità può contribuire a salvare vite umane e alleviare l’impatto delle catastrofi, finanziarie prestiti dal FMI e dalla Banca Mondiale accelera industrializzazione e di programmi di sviluppo nei paesi poveri, mentre gli aiuti aiuta a migliorare le relazioni internazionali e di aiuti agricoli iniziative, dunque, in quanto si potrebbe visualizzare un aiuto in quanto il male è stato anche vantaggioso per alcune società.

Per cominciare con l’aiuto straniero è il trasferimento volontario di risorse pubbliche da un governo ad un altro governo indipendente, organizzazioni non governative e organizzazioni internazionali. Gli aiuti possono servire a dare un segnale di approvazione diplomatica, rafforzare i legami militari, premiare i governi per il buon comportamento desiderato dal donatore e fornire le infrastrutture necessarie al paese donatore per l’estrazione di risorse o per ottenere altri tipi di accesso commerciale. (Jeffrey, 2005). Scopi umanitari ed egoistici sono in parte responsabili della concessione di aiuti. Il termine aiuto estero si riferisce solo all’aiuto pubblico allo sviluppo (APS). ODA è definito come il flusso di finanziamenti ufficiali per il mondo in via di sviluppo che è agevolati ovvero le sovvenzioni e i prestiti con almeno un 25 per cento di concedere componente, ODA è in genere somministrato con l’obiettivo di promuovere il benessere e lo sviluppo economico dei paesi in via di sviluppo e comprende sia bilaterale che sgorga direttamente dal donatore al ricevente governi e multilaterali di aiuto che viene incanalata attraverso un intermediario istituto di credito come la Banca Mondiale, dal momento che il terzo mondo non hanno il capitale necessario per la realizzazione di investimenti generatori di entrate. Inoltre, mentre è comune trattare APS e aiuti stranieri come la stessa cosa, questo è fuorviante. L’assistenza finanziata da organizzazioni non governative è aiuto straniero, ma non APS. La definizione di cui sopra indica che gli aiuti stranieri non sono sempre un trasferimento di risorse gratuito e spesso arrivano con condizioni economiche e politiche (Roger, 2008). In molti casi i donatori ufficiali richiedono che i paesi beneficiari perseguano riforme o politiche che i donatori ritengono dovrebbero promuovere la crescita economica o lo sviluppo nei loro paesi e questo ne riduce l’efficacia.

Aiutaci a nutrire ed educare i bambini caricando i tuoi vecchi saggi, note o incarichi! Ci vogliono pochi secondi!

Siamo alla ricerca di saggi precedenti e le assegnazioni che aced! Li esamineremo e li pubblicheremo sul nostro sito web. Le entrate pubblicitarie vengono utilizzate per aiutare a nutrire, vestire e mandare a scuola i bambini delle nazioni in via di sviluppo.

Per aggiungere che gli aiuti stranieri sono stati attribuiti per portare danni che benefici ai paesi che ne hanno più bisogno considerando il fatto che gli aiuti sotto forma di assistenza finanziaria, economica, sociale e politica perpetuano la sindrome della dipendenza (David, 2002).La sindrome di dipendenza è un atteggiamento e la convinzione che un gruppo non può risolvere i propri problemi senza un aiuto esterno. Si tratta di una debolezza che è stata aggravata e aggravata dagli aiuti stranieri, quindi ciò crea una situazione in cui non c’è sviluppo locale nel paese in quanto ora dipende dalla comunità dei donatori ,ad esempio se un’agenzia esterna, sia essa il governo centrale o una ONG si rivolge a una comunità e fornisce aiuti, ad esempio. pozzo per l’approvvigionamento di acqua è naturale per i membri della comunità per vedere come appartenenti ad una agenzia esterna, di conseguenza, quando un’agenzia esterna che va via o esaurisce i fondi dei membri della comunità avrà nessuna motivazione per riparare e mantenere strutture lasciato alle spalle o per sostenere il servizio in tal modo di perpetuare il donatore sindrome di conseguenza, in questo punto di vista si può dire che gli aiuti che porta più male che bene, poiché provoca dipendenza, sindrome che limita la crescita e lo sviluppo delle comunità locali e dei paesi del terzo mondo.

Inoltre, l’aiuto è stato accusato di causare più male che bene ai paesi che hanno bisogno di assistenza, considerando il fatto che un aiuto su se stessa non porta sviluppo dei paesi poveri, per esempio, l’aiuto finanziario dato da istituzioni internazionali come il fondo monetario internazionale FMI e la banca mondiale è pagato indietro nel superiore interesse, per esempio, Mi aiuti finanziari come prestiti solo lasciare questi poveri paesi più profondo in debito e la povertà (William, 2006). poiché il FMI a volte può essere sconsiderato nell’approvare prestiti per programmi che non sono vantaggiosi per il paese beneficiario ma invece più dannosi queste istituzioni sottolineano anche che i paesi diventano più poveri perché invece di usare i loro fondi per investire in progetti redditizi e incanalare il loro reddito verso altri investimenti usano ciò che devono pagare i loro debiti. Pertanto, in questa prospettiva si può essere d’accordo sul fatto che gli aiuti hanno portato più danni che benefici in quanto gli aiuti finanziari lasciano il paese debitore pesantemente in debito.

Inoltre, l’assistenza e gli aiuti stranieri hanno portato più danni che benefici nel paese beneficiario basandosi sul fatto che esiste il rischio di corruzione poiché gli aiuti non vanno alle persone destinatarie, vi è una maggiore probabilità che il sostegno finanziario straniero non raggiunga i legittimi destinatari ma vada nelle mani di funzionari politici corrotti. Gli oppositori degli aiuti finanziari sostengono che nella maggior parte dei casi l’aiuto non riesce a raggiungere le persone giuste che hanno davvero bisogno di assistenza poiché nella maggior parte dei casi i paesi poveri sono caratterizzati da funzionari corrotti che usano i fondi per se stessi a spese dei membri più poveri delle comunità (Moyo,2009).Considerando che, in alcuni casi, i paesi che ricevono anche l’abuso di aiuti esteri, per esempio, gli aiuti in arrivo con l’unico scopo di resuscitare la fame e la fame nel ricevere le nazioni potrebbero essere utilizzati per mantenere il finanziamento di attività illegali e il rafforzamento delle forze armate e milizie quando si è in realtà dovrebbe essere utilizzato per le questioni più importanti, come la rianimazione della fame e della lotta contro la povertà, quindi, in questo senso si può dire che gli aiuti esteri non contribuire alla lotta globale alla povertà e alla fame.

Mentre nella maggior parte dei casi esiste un’agenda nascosta di società di proprietà straniera che forniscono aiuti, ad esempio, a volte gli aiuti vengono concessi a un paese o a un destinatario a beneficio di società ed entità di proprietà straniera. Questi includono la cooperazione transnazionale che si impegna nel saccheggio delle risorse naturali e dei profitti finanziari nei loro paesi d’origine, mentre in alcuni casi gli aiuti vengono amministrati in modo che la cooperazione possa ottenere concessioni commerciali e minerarie nel paese povero (Robert,2006). I paesi donatori con gli interessi egoistici di donare ai paesi in particolare le nazioni con abbondanza di risorse naturali e cercano di sfruttare a loro che avrebbe fornito fondi per portare un determinato paese per ottenere influenzato e li costringono a servire l’interesse militare e di altri interessi, quindi, i paesi donatori possono fare male le cose come discarica di rifiuti tossici, danno ambienti locali e distruggere la loro cultura, quindi, l’aiuto non viene convogliata verso i meno fortunati, ma per il suo popolo, dunque, in questo senso, uno può dire che l’aiuto ha portato più male che bene.

Inoltre aiuti ha avuto un impatto sullo sviluppo economico dei suoi paesi destinatari, in considerazione del fatto che gli aiuti risultati in schiavitù economica, come evidenziato dal fatto che l’aiuto sarebbe anche cambiare l’intera società, storicamente si crede comunemente che se un governo ha la tassazione, i governi devono assicurarsi che gli aiuti esteri non influenzano lo sviluppo e l’indipendenza di stato il mercato, tuttavia, gli aiuti esteri potenzialmente in grado di minare la tassazione del legame tra il popolo e il governo, perché sarebbe un sever che link. Pertanto, gli aiuti esteri può ritardare lo sviluppo economico, (Minear, 2002) l’idea che gli aiuti possono creare per l’esportazione è ammaccato, perché quando un paese in via di sviluppo ad ottenere milioni di fondi esteri c’è una pressione al rialzo sul tasso di cambio applicato economia del paese sarà diventato meno competitivo, inoltre, gli aiuti esteri, quando somministrato in forma di prestiti può guadagnare interesse da parte dei paesi sviluppati e generalmente si crede che gli aiuti esteri, avrebbe lasciato nei paesi meno sviluppati essere in debito, dove la produzione di autosufficienza è realistico dipendenza dal mercato mondiale è inevitabile.

Inoltre, i paesi poveri tendono ad affidarsi agli aiuti esteri e agli scambi internazionali. A lungo termine rende i paesi non sviluppati sostenibili, quindi questo dimostra che gli aiuti sono molto dannosi per lo sviluppo e la crescita delle nazioni.

Aggiungere gli aiuti si traduce in schiavitù politica e mancanza di sovranità politica nel paese beneficiario considerando (Gibson, 2005.et al)il fatto che i super poteri, può dare il supporto militare o politico di un paese con la speranza di installare un governo fantoccio in quel paese, che ascolta i suoi comandi, per esempio, l’aiuto militare fornito di Mobutu Sese Seko nei primi anni 1960 è stata una mossa volta ad ottenere alcuni diamanti concessioni minerarie nella repubblica democratica del congo, mentre la cooperazione internazionale influenzato anche la crisi politica nella repubblica democratica del congo leader di guerre civili e conflitti (McInnis,2011) pertanto, nei suoi confronti si può dire che l’aiuto è molto svantaggioso, in quanto apporta circa schiavitù politica e la mancanza di sovranità politica nel paese beneficiario, pertanto, gli aiuti hanno arrecato più danni che benefici, come indicato sopra.

Tuttavia d’altra mano, mentre con l’aiuto può essere considerato come un cattivo può tuttavia essere di grande beneficio per gli altri paesi tracing questo sfondo che aiuto può aiutare ad alleviare la povertà nei paesi poveri del terzo mondo in quanto sviluppati e paesi in via di sviluppo lavorerà mano nella mano, per aiutare i paesi in via di sviluppo e colpite dalla povertà i paesi alleviare se stessi, quindi, questo può aiutare a risolvere il problema dei poveri nazioni, oltre che con i suoi milioni di famiglie che vivono sotto la soglia della povertà contributi in qualsiasi modo tramite il denaro, corsi di formazione e di assistenza medica può promuovere la parità e meglio il tenore di vita, per esempio, organizzazioni internazionali, come il programma alimentare mondiale(PAM) e l’united nations children’s fund (UNICEF) sono rinomati per assistere colpite dalla povertà africa sub-Sahariana con il cibo e riparo, mentre l’UNICEF ha lavorato in collaborazione con i governi poveri per la fornitura gratuita di base, l’istruzione primaria e secondaria, dunque, in questo senso, uno può accettare il fatto che nonostante gli aiuti è male è anche riuscito a lenire l’impatto della povertà tra i paesi destinatari.

Inoltre, gli aiuti esteri ha portato allo sviluppo in alcuni stati Africani, soprattutto quando ci sono da considerare soccorso sanitario somministrato attraverso l’organizzazione mondiale della sanità (OMS) nella lotta contro le malattie del continente Africano, per esempio, l’organizzazione mondiale della sanità è stato valutato così tanto per fornire gratuitamente il trattamento antiretrovirale compresse in Botswana, che successivamente ha portato alla riduzione della prevalenza di HIV/AIDS tassi del paese, che è accusato di avere la più alta prevalenza di HIV/AIDS tasso in Africa (Margherita,1994) mentre dall’altra parte (OMS) in collaborazione con la differenza che i Farmaci’ senza Frontiere/Medici Senza Frontiere (MSF) sono stati tra i principali protagonisti che hanno portato alla riduzione e alla gestione del mortale virus Ebola che ha causato la morte di milioni di persone in stati dell’Africa occidentale, un compito che gli stati Africani, da sola, di non aver raggiunto, dunque, in questo senso, uno può dire che gli aiuti sanitari è vantaggioso, in quanto ha portato alla riduzione di pericolose epidemie come l’HIV/AIDS e il virus Ebola.

Inoltre gli aiuti esteri sono stati di grande beneficio nei paesi beneficiari, ad esempio gli aiuti umanitari stranieri in tempi di catastrofi possono aiutare a salvare vite umane e ad alleviare l’impatto delle catastrofi. Gli aiuti umanitari rappresentano un impegno a sostegno delle popolazioni vulnerabili che hanno subito un’emergenza improvvisa e che necessitano di assistenza continua per mantenere o migliorare la loro qualità di vita. La risposta di emergenza rappresenta una risposta per gravi e imprevisti naturali o artificiali, di emergenza, che richiede una reazione immediata per ridurre la sofferenza e la perdita della vita nel breve termine (Katoch, 2006), di conseguenza, gli aiuti umanitari sotto forma di cibo ,di riparo ,di materiali da costruzione per alleviare l’impatto delle catastrofi che varia da artificiale strutturali disastri o calamità naturali come terremoti e cicloni è benefico per il paese destinatario, come nella maggior parte dei casi i disastri spesso impatto senza avviso, quindi, il paese di risorse sopraffatto, quindi, in tale situazione degli aiuti stranieri necessario.

Considerando che aggiungere i prestiti finanziari forniti dal FMI e dalla Banca Mondiale accelera i programmi di industrializzazione e sviluppo nei paesi poveri poiché i governi dei paesi più ricchi del mondo sono diventati sempre più consapevoli dei problemi economici dei loro vicini più poveri.(Walker e Maxwell,2008) Gli aiuti esteri dei paesi sviluppati e delle organizzazioni internazionali sono diventati una soluzione importante per lo sviluppo delle risorse umane e materiali di questi paesi come cura per i mali del sottosviluppo con il suo alto grado di successo legato all’alto grado di investimenti di capitale straniero. Gli aiuti esteri sono già diventati una panacea universale nell’industrializzazione e molti paesi in via di sviluppo hanno beneficiato di aiuti stranieri. Ci sono diverse forme di aiuti offerti dai governi e dalle imprese straniere, la maggior parte di loro aiuterebbe a creare milioni di opportunità di lavoro e insegnerebbe nuove tecnologie o esperienze di gestione ai paesi non sviluppati. Potrebbe essere impossibile per molte fabbriche moderne che operano senza tecnologia straniera, mentre i governi dei paesi non sviluppati sono supportati da aiuti finanziari stranieri come la Banca Mondiale, quindi a questo proposito gli aiuti esteri sono molto vantaggiosi per lo sviluppo del paese beneficiario come mostrato sopra.

Inoltre, gli aiuti esteri è necessario migliorare le relazioni internazionali dal momento che la risposta umanitaria della comunità internazionale ha migliorato le relazioni internazionali drasticamente ed è un segno di buona volontà e la cooperazione, inoltre, gli aiuti esteri significativamente dà una chiara indicazione che i paesi sviluppati di prendere in considerazione i legami con i paesi in via di sviluppo economico e di interesse strategico, per esempio, c’è stato un significativo accordi bilaterali tra la Cina e il Giappone, con l’obiettivo di fornire tecnologiche, materiali da costruzione e parti di macchine in cambio di carbone e petrolio greggio a prezzo libero o basso. In risposta, il Giappone e la Cina hanno adottato politiche estere sorprendentemente complementari, quindi a questo proposito si può considerare l’aiuto straniero necessario per lo sviluppo del paese beneficiario come aiuto per stabilire accordi bilaterali e relazioni internazionali.

Conclusivamente aiuto ha portato più male che bene ai paesi destinatari, in considerazione del fatto che i risultati politici ed economici oppressione come i paesi donatori impegnarsi in attività che minacciano la stabilità politica nel paese destinatario, mentre il saccheggio di risorse economiche loro paesi d’origine, gli aiuti perpetua la dipendenza, sindrome che si traduce in poco o nessun sviluppo, mentre gli aiuti stranieri nella maggior parte dei casi non raggiunge gli obiettivi previsti come viene intercettata dal politico corrotto funzionari che utilizzano le risorse a loro vantaggio, tuttavia, è anche imperativo ricordare che gli aiuti esteri sono utili in termini di incoraggiamento dello sviluppo nel paese beneficiario, i programmi di soccorso alimentare attenuano gli impatti delle catastrofi naturali come la siccità, mentre gli aiuti aiutano a stabilire relazioni commerciali e internazionali bilaterali tra i paesi.

Aiutaci a nutrire ed educare i bambini caricando i tuoi vecchi saggi, note o incarichi! Ci vogliono pochi secondi!

Siamo alla ricerca di saggi precedenti e le assegnazioni che aced! Li esamineremo e li pubblicheremo sul nostro sito web. Le entrate pubblicitarie vengono utilizzate per aiutare a nutrire, vestire e mandare a scuola i bambini delle nazioni in via di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.