Seno pilonidale

Che cos’è un seno pilonidale?

  • Pilonidal significa un ‘nido di peli’.
  • Un tratto sinusale è un tunnel stretto (un piccolo canale anormale) nel tuo corpo. Un tratto del seno va tipicamente tra un focus di infezione nei tessuti più profondi alla superficie della pelle. Ciò significa che il tratto può scaricare pus di volta in volta sulla pelle.

Un seno pilonidale è un tratto sinusale che contiene comunemente peli. Si verifica sotto la pelle tra i glutei (la fessura natale) a breve distanza sopra il passaggio posteriore (ano). Il tratto del seno va in direzione verticale tra i glutei. Raramente, un seno pilonidale si verifica in altri siti del tuo corpo.

Che cosa causa un seno pilonidale?

La causa esatta non è chiara. Ci sono varie teorie. Ad esempio, una teoria è che il problema possa svilupparsi da un’anomalia minore con cui sei nato, nella pelle tra i glutei. Questo può spiegare perché la condizione tende a funzionare in alcune famiglie. Parte dell’anomalia in questa parte della pelle può essere che i peli crescono nella pelle piuttosto che verso l’esterno.

Un’altra teoria è che si sviluppano fossette della pelle (pozzi della pelle) nella pelle tra i glutei. Questi possono svilupparsi a seguito di pressione locale o attrito causando danni alle piccole strutture sotto la pelle che sono responsabili della produzione di peli (i follicoli piliferi). A causa della pressione locale, la crescita dei capelli nella fessura natale può essere spinta nelle fosse della pelle.

Qualunque sia la causa, una volta che i frammenti di capelli diventano “bloccati” nella pelle, lo irritano e causano infiammazione. La pelle infiammata si infetta rapidamente e quindi un’infezione ripetuta (ricorrente) o persistente tende a svilupparsi nella zona interessata. L’infezione provoca lo sviluppo del seno che spesso contiene pezzi di capelli rotti.

(Una condizione simile può verificarsi tra le dita dei parrucchieri, causata dai peli dei clienti che entrano nella pelle umida e danneggiata.)

Soffre di dermatite?

Prenota un appuntamento privato con un farmacista locale oggi per scoprire le opzioni di trattamento

Prenota ora

Chi sviluppa un seno pilonidale?

Questa condizione colpisce circa 26 persone su 100.000 ogni anno nel Regno Unito. È raro nei bambini e nelle persone di età superiore ai 40 anni. È quattro volte più comune negli uomini che nelle donne (poiché sono più pelosi delle donne).

Alcuni fattori aumentano il rischio di sviluppare la condizione e includono:

  • Un lavoro che comporta un sacco di seduta (un’occupazione sedentaria).
  • Essere in sovrappeso o obesi.
  • Una precedente irritazione o lesione persistente all’area interessata.
  • Avere un peloso, profonda fessura natale.
  • Una storia familiare della condizione.

Questa condizione era chiamata “jeep seat”, come era comune nei conducenti di jeep dell’esercito. Questo è stato probabilmente il risultato di molte ore di guida e ‘rimbalzare’ su un sedile rigido, che ha causato irritazione, lesioni minori e pressione intorno alla fessura natale.

Quali sono i sintomi di un seno pilonidale?

Un seno pilonidale non può causare alcun sintomo all’inizio. Potresti non essere consapevole di averne uno. Alcune persone notano un nodulo indolore all’inizio nella zona interessata durante il lavaggio. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i sintomi si sviluppano a un certo punto e possono essere “acuti” o “cronici”.

Sintomi ad esordio rapido (acuto)

Si può sviluppare un aumento del dolore e gonfiore per un certo numero di giorni come una palla di pus con infezione della pelle circostante (un ascesso infetto) si sviluppa dentro e intorno al seno. Questo può diventare molto doloroso e tenero.

Sintomi persistenti (cronici)

Circa 4 persone su 10 hanno un seno pilonidale ripetuto (ricorrente). Si può sviluppare qualche dolore che è meno intenso rispetto ai sintomi acuti. Di solito il seno scarica un po ‘ di pus. Questo rilascia la pressione e quindi il dolore tende ad alleviare e non diventare grave. Tuttavia, l’infezione non si cancella mai completamente. Ciò può significare che i sintomi del dolore e della scarica possono durare a lungo termine, o divampare di volta in volta, fino a quando il seno non viene trattato da un’operazione.

Qual è il trattamento per il seno pilonidale?

Se non si hanno sintomi

Se non si hanno sintomi, normalmente si consiglia di eliminare l’area interessata dai peli (mediante rasatura, ecc.) e di mantenere l’area pulita con una buona igiene personale.

Se ha sintomi ad insorgenza rapida (acuta)

Se ha un’infezione può ricevere alcuni medicinali chiamati antibiotici. Antidolorifici (come paracetamolo e/o iprofene) possono essere molto utili per migliorare il dolore. Potrebbe essere necessario eseguire un’operazione di emergenza. Questa procedura fora (incise) e drena la palla di pus con l’infezione cutanea circostante (ascesso). Questo di solito è fatto in ospedale.

Se si hanno sintomi persistenti (cronici)

Nella maggior parte dei casi, verrà consigliata un’operazione. Ci sono varie operazioni che vengono fatte per curare questo problema. Il chirurgo sarà in grado di fornire i dettagli e i pro ei contro di ogni operazione. Le opzioni includono quanto segue:

Ampia escissione e guarigione per intenzione secondaria. Questa operazione comporta il taglio (escissione) del seno, ma anche il taglio di un ampio margine di pelle che circonda il seno. La ferita non è chiusa, ma solo lasciata aperta per guarire da processi di guarigione naturali (guarigione da ‘intenzione secondaria’). Questo di solito richiede diverse settimane di cambi di medicazione regolari fino a quando non guarisce completamente. Il vantaggio di questo metodo è che tutto il tessuto infiammato viene rimosso e la possibilità che la condizione ritorni (una ricorrenza) è bassa.

Escissione e chiusura primaria. Questo significa togliere la sezione di pelle che contiene il seno. Questo viene fatto tagliando un lembo di pelle ovale (ellisse) su entrambi i lati del seno, che estrae il seno. I due lati dell’ellisse vengono quindi cuciti insieme. Il vantaggio per questo è che, in caso di successo, la ferita guarisce abbastanza rapidamente. Il rischio di una recidiva o di sviluppare un’infezione della ferita dopo l’operazione è superiore rispetto alla procedura di cui sopra. Questo rischio può essere ridotto utilizzando una tecnica di ferita in cui la linea di punti viene allontanata tra i glutei.

Una tecnica di chirurgia plastica. In alcuni casi, dove il seno ricorre o è esteso, la chirurgia plastica può essere consigliata per rimuovere il seno e rimodellare la pelle vicina.

Ci sono variazioni sulle procedure di cui sopra, a seconda delle circostanze, la dimensione e l’estensione del seno, e se si tratta di un primo o ricorrente problema. Il tuo chirurgo sarà in grado di discutere con te in dettaglio il tipo di operazione più adatto.

Nuove tecniche sono state studiate per cercare di migliorare il recupero dopo aver subito un’operazione.

Dopo l’operazione

Il chirurgo di solito consiglia che la ferita deve essere mantenuta pulita e qualsiasi pelo che cresce vicino ad esso essere rasato o rimosso con altri mezzi. Alcuni chirurghi raccomandano che, anche quando la ferita è guarita, si dovrebbe mantenere l’area libera di crescita dei capelli da rasatura ogni poche settimane, o con altri metodi per rimuovere i capelli. Ciò riduce la possibilità che il problema ritorni (ricorrente).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.